Fondo Nazionale per l’Innovazione

Nel mese di febbraio è stato attivato da parte del Ministero dello Sviluppo Economico il Fondo Nazionale per l’Innovazione (FNI).
L’iniziativa ha lo scopo di finanziare piccole e medie imprese in progetti innovativi basati sullo sfruttamento industriale di disegni e modelli.

Il Ministero, attraverso il fondo di circa 75 milioni di euro, mette a disposizione una garanzia che favorirà la concessione di finanziamenti da parte delle banche selezionate, agevolando l’accesso al credito delle imprese e riducendo i costi del finanziamento.

L’importo massimo dei finanziamenti sarà di 3 milioni di euro, con durata fino a 10 anni, senza alcuna garanzia personale o reale.
Sono escluse dal finanziamento le imprese appartenenti al settore della produzione primaria, della pesca, dell’acquacoltura e del settore carboniero.

Le banche che collaborano a questa iniziativa sono Mediocredito Italiano del gruppo Intesa Sanpaolo e Unicredit.

Per informazioni è possibile visitare i loro siti web agli indirizzi

http://www.mediocreditoitaliano.com
https://www.unicredit.it

Per il momento, il fondo attivato è dedicato allo sfruttamento di disegni e modelli. Nei prossimi mesi però sarà la volta di quello riservata ai brevetti.In questo caso tra le banche selezionate, oltre a Mediocredito Italiano e UniCredit, c’è anche Deutsche Bank.